Google Novità

Da Fine Maggio sarà cancellata la possibilità di permettere l’accesso alle app meno sicure….     

Più Info

Virus Aprile 2022 Magniber

Un buon antivirus e una buona dose d’accortezza. Gli aggiornamenti per Windows vanno prelevati solo e soltanto tramite Windows Update o manualmente dal sito Microsoft.

Pillole di F1SoftWare Maggio 2022

Smartphone
Xiaomi Crolla Sul Mercato

Xiaomi, in particolare  Redmi Note 11 buon smatphone, ma subisce un crollo del prezzo dovuto all’ingresso sempre più presente di OPPO. Lo Xiaomi a circa 175,00 €

Windows 11

 Gli aggiornamenti delle funzionalità di Windows 11 verranno rilasciati nella seconda metà dell’anno (cadenza annuale) e includeranno 24/36 mesi di supporto, secondo la versione. 

F1 STAMPA

Comunicato-Stampa-pic

F1SoftWare dal 2000

WhatsApp Prende Il Volo

WhatsApp: chiamate vocali
fino a 32 persone contemporaneamente

Il Pensionamento di Zoom

L’ultima novità di WhatsApp riguarda le chiamate di gruppo, ora disponibili per tutti gli utenti con un massimo di 32 partecipanti. In realtà non si tratta di una novità vera e propria, visto che la distribuzione di questa funzionalità era partita su iOS già a fine aprile. Ora arriva per tutti, versione Android inclusa.

Le versioni compatibili con le chiamate a 32 partecipanti sono rispettivamente la 22.8.80 di iOS (ora è disponibile anche la versione 22.9.76 che aggiorna la precedente correggendo alcuni bug) e la 2.22.9.78 di Android.

Le chiamate vocali di gruppo ora supportano fino a 32 partecipanti e includono aggiornamenti come l’interfaccia social audio, forme d’onda e una funzione che mette in evidenza chi sta parlando.

Google altre Novità

Chrome:

Si tratta di  Percorsi (Journeys, in inglese), uno strumento che analizza la cronologia di navigazione e raggruppa le attività ascrivibili ai medesimi argomenti. Dopo aver riavviato Chrome, premendo di nuovo CTRL+H oppure selezionando Cronologia, Cronologia dal menu principale del browser (in alto a destra) si vedrà apparire la nuova scheda Percorsi. Cliccando su di essa e digitando una o più parole nella casella di ricerca si potranno estrapolare dalla cronologia tutte le informazioni utili. Di default sarà abilitato. 

Chrome dietro le quinte:

In pochi sono a conoscenza che tutti i principali browser web offrono una sorta di “dietro le quinte”, ossia la possibilità di attivare su richiesta dell’utente caratteristiche e funzioni evolute non accessibili attraverso la normale interfaccia. Qui troviamo anche già pubblicate le prossime novità che sono in sperimentazione. Bel divertimento a chi piace giocherellare con il PC.

Come si fa ad accedervi ?

Nel caso di Chrome, basta digitare chrome://flags nella barra degli indirizzi del browser per avere la possibilità di abilitare funzionalità sperimentali che i tecnici di Google stanno sviluppando ma che non sono ancora fruibili, ad esempio, portandosi nella schermata delle impostazioni ( chrome://settings ).

Non c’è alcuna garanzia che un’impostazione avanzata attivabile mediante i Chrome flags venga poi effettivamente attivata nelle versioni successive del programma. Generalmente ciò avviene ma si sono più volte registrati casi passati in cui una versione di Google Chrome successiva non solo non abbia fatto propria una novità introdotta in precedenza nella pagina chrome://flags ma addirittura abbia eliminato i Chrome flags utili ad abilitarla.

La gurerra di Piero

Ucraina, Pentagono valuta invio truppe ad ambasciata Usa

22 maggio 2022

La Strage di Capaci

23 maggio 1992

Capaci-La Strage

La prima, una Croma marrone, fu investita in pieno, completamente distrutta e sbalzata in un campo di ulivi lontano decine di metri. Morirono i tre agenti della scorta: Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, entrambi trentenni, e Vito Schifani, di 27 anni. La seconda auto, una Croma bianca su cui viaggiavano Falcone, Morvillo e l’autista Giuseppe Costanza, si schiantò violentemente contro l’asfalto che si era alzato. Falcone, che stava guidando, e Morvillo, seduta al suo fianco, furono scaraventati contro il parabrezza. Morirono poche ore dopo in ospedale. Costanza sopravvisse, così come gli uomini della scorta nella terza auto, una Croma azzurra, Paolo Capuzza, Gaspare Cervello e Angelo Corbo.

Autenticazione a due fattori: cos'è e come gestirla

L’autenticazione a due fattori permette di abbinare all’utilizzo dei nomi utente e password corretti anche un’informazione aggiuntiva della quale gli aggressori non possono facilmente impossessarsi.

“Google (anno 2018) insieme con i ricercatori dell’Università di New York hanno pubblicato un interessante studio che dimostra quanto sia importante collegare ciascun account utente con un dispositivo mobile egualmente in proprio possesso.”

Oggi è il metodo di autenticazione più sicuro esistente, utilizzato da banche, aziende e chiunque in qualche modo vuole proteggere i suoi dati in un modo sicuro.

Ucraina, Pentagono valuta invio truppe ad ambasciata Usa

 

(ANSA) – WASHINGTON, 22 MAG – Il Pentagono e il dipartimento di Stato americano stanno valutando la possibilità di inviare forze speciali a protezione dell’ambasciata Usa a Kiev.


Lo ha detto il portavoce del dipartimento della Difesa, John Kirby, al Washington Post confermando le anticipazioni del Wall Street Journal.

“Stiamo esaminando le condizioni di sicurezza” della sede diplomatica in Ucraina “ma non è stata presa nessuna decisione”, ha sottolineato Kirby.
Il Wall Street Journal ha rivelato che funzionari militari e diplomatici Usa stanno valutando la possibilità di inviare forze speciali a protezione dell’ambasciata americana nella capitale ucraina, che ha appena riaperto.
La proposta non è ancora stata presentata al presidente americano Joe Biden, sottolineano le fonti. Se la decisione dovesse essere presa, la presenza di truppe Usa in Ucraina segnerebbe un’escalation rispetto alla promessa iniziale di Biden che nessun soldato americano avrebbe messo piede in Ucraina. (ANSA).

Argomenti

PEC verso eIDAS

Ai sensi del Codice dell'Amministrazione Digitale, il Gestore di Posta Elettronica Certificata deve soddisfare i requisiti previsti per i prestatori di servizi fiduciari qualificati, in conformità al Regolamento eIDAS.

La PEC diventa interoperabile a livello europeo:
cosa cambierà a breve

Aruba, il più grande cloud provider italiano e prima società in Italia per i servizi di data center, web hosting, e-mail, PEC e registrazione domini, spiega che l’efficace collaborazione instauratasi tra AgID e Gestori di Posta Elettronica Certificata pone di fatto le basi per la creazione di uno standard tecnologico che consentirà alla PEC di essere interoperabile a livello europeo.

“Nel tavolo di lavoro congiunto tra AgID e AssoCertificatori sono stati delineati i criteri necessari a stabilire un dialogo sicuro tra i Gestori di servizi di recapito certificato qualificato per garantire, di conseguenza, uno scambio telematico altrettanto sicuro tra cittadini e imprese di tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea”, ha commentato Marco Mangiulli, CIO & Head of Software Development di Aruba. “La PEC, quindi, è pronta a varcare i confini nazionali.

Chrome flags:
Tab Hover Cards

Tab Hover Cards: mostra l’anteprima del contenuto delle schede aperte
L’impostazione avanzata Tab Hover Card Images (chrome://flags/#tab-hover-card-images), se attivate, consente di mostrare l’anteprima delle schede aperte in Google Chrome senza farvi clic.Attivando questa regolazione Chrome mostra una miniatura del contenuto della scheda sul quale si è spostato il puntatore del mouse. Particolarmente utile per coloro che tengono aperte tante schede contemporaneamente, questa funzionalità consente di conoscere a colpo d’occhio il contenuto di una scheda senza aprirla

Chrome flags:
Global Media Controls

Digitando:

chrome://flags/#global-media-controls-cast-start-stop e attivando l’impostazione corrispondente si ha la possibilità di abilitare la gestione sui contenuti multimediali inviati con il protocollo Google Cast ai dispositivi compatibili.

Chrome flags:
Utilizzare l'interfaccia grafica di Windows 11 anche in Chrome

Scrivendo chrome://flags/#win11-style-menus nella barra degli indirizzi di Chrome quindi riavviando il browser, indipendentemente dal fatto che si utilizzi Windows 11 o meno, si inizieranno a veder comparire menu stondati ed elementi dell’interfaccia propri del più recente sistema operativo Microsoft.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments